Closure

Il rimbombo,

il calore irradiato,

il ricordo dell’universo dentro

8530-8.jpg

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Io

Le braci del fuoco spento

Sentieri creati dalle intemperie

Testamenti a te stesso.

Ritrovarsi senza mai essersi persi.

Drawing_Hands

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Trama

Quo vadis?

Water_by_GRoz

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Quo Fata Ferunt

Porto l’indelebile macchia
della mia cara compagna,
la certezza degli insicuri.
WP_20141212_09_49_01_Pro

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Promemoria

In una gabbia di ossa, un piccolo individuo
Dondola, sbattendo i piedi contro le pareti

Tum, sei vivo.
Tum, sei vivo.
Tum, sei vivo.

Per paura che tu te ne dimentichi.

10856670_886859691353571_7770065466408945931_o

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Advezione

Cosa succede

se un cane sceglie la nebbia?

 

Cosa succede

se dona tutto

il suo bollente cuore

a chi avvicinandosi

scioglie?

dog-in-the-fog

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Ex Ante

Diplomatico dell’incertezza,

cercatore dei mondi possibili.

shirin_neshat photo

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La Strada

Voglio uno scopo.
Scelgo, m’incammino,
passo per passo.

Vicini nel tutto e nel poco

i miei compagni,
i miei maestri, sempre
mi affiancano,

condividono il fuoco.

Lungo la strada,
canzoni e sudore.
Fino in fondo.

Cado, inciampo.
Mi ferisco e cresco.
Mi risollevo.

Salita e poi
discesa, si arriva
per ripartire.

Sia Buona Strada
mio hermano querido,
E buon cammino

Dovunque tu vada

Forse un giorno
Potremo incontrarci
Di nuovo, lungo

La Strada

20141017-172605.jpg

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Maestro e apprendista

      Un foglio bianco.
      Avanti, dipingimi!
      voglio sapere.

    images
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sciarada

A volte, penso di vivere circondata da giochi d’enigmista.
Il problema è che per sopravvivere bisogna esserci portati, a fare l’enigmista.

E’ come se ogni persona fosse un puzzle.
Lo osservi, lo studi.
Ti avvicini, lo prendi in mano, te lo rigiri fra le dita.
Valuti le possibilità, provi a smuovere qualche pezzo.
Funziona! Si incastra!
Cominci a prenderci confidenza, quasi ti diverti. Sei felice e non te ne vuoi separare. E’ così facile!

Però, l’ho detto, bisogna esserci portati.

Alcuni di questi rompicapo sembrano fatti apposta per te, altri un po’ più complicati ma col tempo ci prendi confidenza.

Altri sono incomprensibili.

Ti ci arrovelli, ti sforzi, ci perdi sopra settimane, ti senti frustrato, perchè non funziona, perchè? Perchè non ci riesci? Perchè non lo capisci? Perchè è così complicato?

Fa piuttosto male.

Ma non mi lamento troppo. D’altronde, ci si puo’ sempre riprovare.

Oppure, noi stessi siamo dei giochi enigmistici. Si può vedere anche in questo modo, rebus ambulanti che cercano di incastrarsi l’uno con l’altro.

Chi lo sa?

Devo dire che non mi dispiace, come idea.

Di certo, non deve mancare la voglia di mettersi in gioco.

Sciarada

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento