Il Pozzo – L’equità dello scarto

Qualcosa di dimenticato, lasciato in disparte, gettato via, abbandonato, perso, sorpassato, banalizzato, sepolto, poco sfruttato, scartato, non vale più nulla, insieme ai suoi compagni di sventura.

Qualsiasi pensiero, cosa, materiale siano.

L’equità degli scarti.

Trasformiamo idee e risorse in pattume a velocità impressionanti.

Prosciughiamo e sterilizziamo la Terra e la Mente. Buttiamo via, scordiamo, esiliamo dalla nostra coscienza..

…ma laggiù nel buio, tutti quegli scarti, quelle idee, pensieri, tutte quelli risorse, potenti, incombuste, si accumulano. Fanno biomassa. Reagiscono, fermentano, si combinano, evolvono.

E da quella melma, ecco il Pozzo.

È il frutto di quella combinazione di inutilità dimenticate fiorite in qualcos’altro che torna a stuzzicare la nostra attenzione.

Ci avviciniamo, circospetti… Apriamo il Pozzo, cauti, un pelo alla volta… Per forza, ci abbiamo buttato tutto quello che davamo per irrecuperabile, ci aspettiamo lo schifo.

E invece, meraviglia! Scopriamo cose mai viste, idee mal assortite di dubbia provenienza ma indiscutibile originalità.

Il Pozzo scoperchiato torna risorsa.

Lo Scarto torna risorsa, torna produttivo, diventa Frutto.

…magari dovremo ficcare le mani nella melma, sporcarci, ma andare a pescare laggiù recupera nuova materia prima, la salva, CI salva dalla letterale morte di inedia.

“…dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori”

Image

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...